lunedì 12 novembre 2012

"Schiaffi"

Riecco Giorgia Wurth, per il terzo post dedicato a lei. Dopo l'intervista un piccolo corto scritto da Fausto Brizzi per la regia di Claudio Insegno. Penso che Giorgia sia fantastica, come donna e come attrice, non mi stancherò mai di ripeterlo. In pochi minuti questo cortometraggio riesce a essere erotico, comico e drammatico. Ancora una volta, protagonista la violenza, quel filo rosso di cui parlavamo qualche giorno fa. Giorgia sembra una pantera quando cammina a carponi sul tavolo e c'è come un cerchio ideale che si apre e si chiude, in un climax decrescente. Il suo dialogo comincia con "Vaffanculo" e si chiude con "a presto allora" (al minuto 4:54), pronunciato con amorevole dedizione e tenerezza. La musica sottolinea questo delicato momento, come se fosse una dichiarazione d'amore.L'interprete maschile è Michele La Ginestra. 

BUONA VISIONE


 

Nessun commento: