venerdì 23 marzo 2012

Il colpo di fulmine

Per me l'amore esiste solo come colpo di fulmine, come frecciata di sguardi. Il resto non m'interessa, l'armamentario di attese e tecniche di seduzione non m'interessano, non m'interessano le stronzate "bisogna imparare a conoscersi col tempo". Se uno ti piace ti piace. Non ti piace non ti piace. Punto. A nulla serve questo forzato spirito di adattamento per l'amore. Rapidità futurista. Eccesso dionisiaco. Una rivoltellata d'amore. Vivere nel sogno romantico che in uno sguardo si nasconda una donna, un uomo che abbia sempre sognato incontrarti. TU con la tua mediocrità, i tuoi vestiti dimessi SEI l'altra metà di qualcun altro. E si decide tutto così, in un lampo.
E si può anche rischiare di non innamorarsi mai, se il colpo non arriva! O anche non essere corrisposto. Mai innamorarsi per tutta la vita o rimanere solo per sempre.
Ma è una scelta eroica anche questa. E la realtà è sempre dura a morire e l'amore sopravvive raccontato nella musica, nella poesia.

Nessun commento: